La stagione 2 di Mind Hunter in streaming su Netflix

Mind Hunter, la serie drammatica serial killer di Netflix, torna per una seconda stagione il 16 agosto, si basa sulle storie vere delle indagini dell’FBI sugli omicidi brutali alla fine degli anni ’70 e ’80.

Image result for mindhunter season 2

La prima stagione di Mindhunter ha visto protagonisti cinque attori che interpretavano serial killer nella vita reale.

La seconda stagione di Mind Hunter introduce criminali più famosi.

Basato sul trailer della seconda stagione di “Mindhunter” , conosciamo quattro assassini che saranno interpretati nei prossimi episodi.

Il primo è il serial killer che è stato preso in giro (ma mai identificato direttamente) durante la prima stagione .

Image result for mindhunter reader

Dennis Rader, noto anche come “killer BTK”

Rader fu un serial killer attivo in Kansas per quasi 30 anni, uccidendo 10 persone dal 1974 al 1991 prima del suo arresto e condanna nel 2005.

Durante la prima stagione di Mindhunter, Rader non fu mai identificato.

Viene, invece, preso in giro come un potenziale assassino, con piccole vignette di lui che lavoravano per la compagnia di sicurezza ADT, praticando la legatura dei nodi e la caccia alle case.

La firma sulle lettere che ha inviato alla polizia negli anni precedenti al suo arresto era “BTK”, che significava “vincolo, tortura, uccisione”.

Per saperne di più: tutto ciò che sappiamo sul vero serial killer del Kansas preso in giro su Mindhunter di Netflix

Nel trailer della seconda stagione di “Mindhunter”, vediamo una figura che indossa una maschera. Più tardi, la stessa maschera viene mostrata in una scatola, sepolta nel terreno.

Questo è un altro riferimento ai dettagli reali degli omicidi di Rader.

La serie Netflix è basata su un libro di saggistica di John Douglas e Mark Olshaker intitolato “Mind Hunter: Inside the FBI’s Elite Serial Crime Unit”. Douglas aiutò a indagare su una serie di omicidi in Georgia dal 1979 al 1981.

Un uomo di nome Wayne Williams fu infine arrestato e condannato per omicidio in seguito alla morte di due uomini. Successivamente è stato incolpato dalla polizia per le morti e le sparizioni di oltre 22 bambini.

Ma nel suo libro, Douglas mise in dubbio l’affermazione delle autorità locali secondo cui Williams era responsabile di ogni singola vittima in quelli che divennero noti come gli omicidi di bambini di Atlanta.

“Credo che le prove forensi e comportamentali indichino definitivamente Wayne Williams come l’assassino di undici giovani uomini ad Atlanta”, ha scritto Douglas.

Dovremo aspettare e vedere come la serie Netflix sceglie di adattare questa contesa nella vita reale. Il trailer indica che le autorità di Atlanta si concentreranno sull’investigazione del Ku Klux Klan, mentre Holden (un personaggio di supporto per Douglas) insiste nell’investigare un criminale nero.

Guarda subito su Netflix


Apple        Android        Tecnologia        Game        Netflix

Seguici su Facebook


Leave A Reply

Navigate