Netflix News Serie TV

Orange is the New Black continuerà con la Poussey Washington Fund

poussey washington fund

Nel finale di Orange is the New Black si parla della Poussey Washington Fund un programma per aiutare le detenute anche fuori dal carcere.

Grazie alla produzione e a Netflix, la fondazione Poussey Washington Fund esiste davvero. I creatori dello spettacolo hanno organizzato una campagna di crowdsourcing per sostenere la riforma della giustizia penale e le organizzazioni benefiche per i diritti degli immigrati.

Orange is the New Black è finito ma ha salutato il proprio pubblico facendo un ultimo atto di buona volontà prima che scompaia dai nostri schermi.

Video introduttivo di Netflix sulla Poussey Washington Fund

Nel finale della serie ha introdotto una campagna di crowdsourcing nella vita reale per aiutare le ex detenute a rimettere in piedi la propria vita una volta uscite dal carcere.

Il nome della fondazione è stato preso dal personaggio di Samira Wiley Poussey Washington. Poussey è la detenuta che è stata uccisa durante la rivolta a Litchfield da un ufficiale di correzione nella quarta stagione dello show.

Ecco tutto ciò che sappiamo su The Poussey Washington Fund.

Nel finale della serie, Taystee (Danielle Brooks) istituisce un fondo a nome della sua amica per fornire micro-prestiti alle ex detenute nei loro primi mesi dopo aver lasciato la prigione e aiutarle a riadattarsi alla vita all’esterno.

Proprio durante gli episodi sono state rilasciate le informazioni sulla Poussey Washington Fund e su come mettersi in contatto. A riguardo c’è un numero (41411) e un sito web che è possibile visitare https://crowdrise.com/pwf – dove gli spettatori possono trovare maggiori informazione.

Dove sono finiti tutti i personaggi di Orange is the New Black alla fine della stagione finale?

L’iniziativa sostiene otto organizzazioni con ciascuno dei gruppi di difesa senza scopo di lucro. Questi gruppi operano da anni con particolare attenzione alla riforma della giustizia penale, ai diritti degli immigrati, alla fine dell’incarcerazione di massa e al sostegno delle donne condannate.

Questi gruppi offrono un nuovo modo di vivere alle detenute: un progetto di rientro nel mondo reale, coalizione anti-recidiva, college e comunità, libertà per gli immigrati, centro legale per i difensori degli immigrati, il Consiglio nazionale per donne e ragazze incarcerate e precedentemente incarcerate, progetto unprison, associazione carceraria femminile.

Qualsiasi donazione a The Poussey Washington Fund sarà distribuita uniformemente tra le otto organizzazioni.

“Attraverso il Poussey Washington Fund, i nostri personaggi possono continuare a vivere e lasciare un segno anche dopo che lo spettacolo è finito”. Così ha dichiarato la creatrice di OITNB Jenji Kohan in una nota. “Taystee ha riconosciuto un’opportunità per fare la differenza per le sue compagne di prigione”. “Noi non abbiamo visto alcun motivo per cui non lanciare la nostra iniziativa per avere un effetto nel mondo reale”.

Per lasciare una donazione è sufficiente visitare il sito crowdrise.com/pwf e seguire le istruzioni sul sito. Cliccare su “Donate”, scegliere o inserire l’importo da donare e compilare i dati richiesti.

Leggi tutte le altre notizie su Orange is the New Black…

Apple        Android        Tecnologia        Game        Netflix

Seguici su Facebook


Related posts

Tales of the City Netflix Guarda ora la Mini Serie

Leonardo Playblog.it

Su Netflix disponibile The Lady in the Van

Mattia PlayBlog.it

Serpente a sonagli film Netflix diretto da Zak Hilditch

Leonardo Playblog.it

Lascia un commento