Netflix Serie TV

Palpito una serie Netflix misteriosa tra thriller e telenovela

palpito serie netflix thriller

Palpito è una nuova serie Netflix in streaming, misteriosa tra thriller e telenovela, che porta il pubblico a mettere in discussione dilemmi morali ed etici e scelte del tipo: fino a che punto ti spingerai per amore?

Netflix propone una nuova serie latinoamericana ideata e scritta dal venezuelano Leonardo Padrón.

La trama della serie, che ha le vestigia di un thriller, genere a cui Padrón è appassionato, ruota attorno a un grande dilemma morale ed etico: fino a che punto ti spingeresti per amore?

Il trailer mostra un momento cruciale e da cui parte la storia, Zacarías Cienfuegos è disposto a tutto, compreso uccidere per trafficare nel cuore di una donna e salvare l’amore della sua vita.

La trama della serie Palpito

In Palpito, un uomo di nome Simón (Michel Brown) scopre che sua moglie è stata uccisa in modo che il suo cuore potesse essere trapiantato nel corpo di un’altra donna di nome Camila (Ana Lucía Domínguez).

L’intera trama è stata orchestrata dal ricco marito di Camila, Zacarias (Sebastián Martínez). Dopo aver fatto questa scioccante scoperta, Simón si mette alla ricerca di vendetta, ignaro che i suoi sentimenti (e il potere del cuore di sua moglie) finiranno per mettersi in mezzo.

La serie Palpito è disponibile in streaming su Netflix

Palpito è una nuova serie disponibile in streaming su Netflix a partire dal 20 aprile 2022. La prima stagione si compone di 14 episodi

Guarda il trailer in italiano della serie Palpito

Un uomo deciso a vendicarsi dell’organizzazione di traffico d’organi che ha ucciso la moglie si lega alla donna che ha ricevuto il suo cuore.

Con: Michel Brown, Ana Lucía Domínguez, Sebastián Martínez
Creato da: Leonardo Padrón.

Oltre a questi protagonisti, The Marked Heart è interpretato anche da Miguel González, David Páez, Margarita Muñoz, Valeria Emiliani, Moisés Arizmendi, Mauricio Cujar, Juan Fernando Sánchez e altri. Camilo Vega ha agito come regista, mentre Clara María Ochoa e Ana Piñeres erano i produttori esecutivi della serie.

L’intervista all’ideatore della serie

“A rigor di termini, la storia non riguarda il traffico di organi, è un’arena drammatica per mettere i miei personaggi a un bivio estremo”, ha detto Padrón

“Mi è sempre piaciuto esplorare cosa accade nella psiche umana quando siamo sottoposti a situazioni estreme. Mi rivolgo alla risorsa più banale di tutte, che è il cuore come ramo inequivocabile delle emozioni umane, ma non lo prendo come un metafora, ma prendendola alla lettera.”

“È giusto azzardare diverse domande nel caso in cui tu, io, qualcuno avessi l’amore della propria vita a rischio di morte e l’unico modo per salvargli la vita è diventare un assassino, un assassino. Una delle prime domande sollevate dalla storia. Proprio per esplorare fino a che punto siamo in grado di affrontare i nostri limiti morali”, aggiunge lo scrittore.

La seconda domanda e la svolta interessante in questa storia è: le emozioni originali rimangono nel cuore che batte nel corpo di un’altra persona?

“L’altra domanda è quando ricevi il cuore di qualcun altro, sia che ti venga donato attraverso le vie legittime e meravigliose della donazione di organi o attraverso le vie assolutamente illegali e spaventose del traffico di organi, stai ricevendo con quel cuore le vecchie emozioni di quel cuore, i sentimenti che il cuore ha provato?”

“Come puoi vedere, è un pretesto per innescare queste riflessioni nel quadro di una storia d’amore [segnata] da una tragedia”, ha detto Padrón.

Guarda subito la serie in streaming su Netflix

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

Tribes of Europa la nuova Serie post apocalittica di Netflix

playblog.it

Il film City Hunter Private Eyes è disponibile su Netflix

Alessio PlayBlog.it

She-Ra e le principesse guerriere

Lascia un commento