Tecnologia

Primo sguardo a Portmaster, un monitor di rete multipiattaforma open source

Primo sguardo a Portmaster, un monitor di rete multipiattaforma open source

Portmaster è un monitor di attività di rete multipiattaforma gratuito e open source disponibile in una prima versione per Windows e le distribuzioni Linux Ubuntu e Fedora.

Combina il monitoraggio tradizionale dell’attività di rete con funzionalità aggiuntive, come l’opzione per imporre l’uso di DNS sicuro o il blocco automatico di pubblicità, tracker e host dannosi utilizzando elenchi di filtri, comunemente utilizzati dagli ad-blocker.

Portmaster è gratuito, il che di solito porta alla domanda su come viene finanziato lo sviluppo. Gli sviluppatori dietro Portmaster rivelano informazioni al riguardo sul sito Web ufficiale del progetto. Fondamentalmente, quello che intendono fare è usare un modello freemium. Portmaster sarà gratuito per tutti gli utenti ma servizi extra, viene menzionata in particolare una VPN, sono disponibili per gli utenti che si iscrivono.

Portmaster: primo sguardo

Una versione alpha di Portmaster è disponibile per Windows e Linux. Viene rilasciato per scopi di test e sviluppo in quel momento. Il software Alpha può includere bug e problemi e non deve essere installato su macchine di produzione.

Il team di sviluppo osserva che il tag alpha riguarda “più funzionalità mancanti che instabilità” dell’applicazione. Le funzionalità pianificate per la prima versione beta includono opzioni di importazione ed esportazione, supporto per elenchi di filtri personalizzati, aggiornamenti firmati crittograficamente e un monitor di rete completo del dispositivo.

L’installazione è semplice su Windows; è necessario un riavvio per completare il processo di installazione. L’interfaccia è ben progettata e moderna. La pagina principale elenca l’attività di rete recente, incluso il numero totale di connessioni e la percentuale di connessioni consentite e bloccate.

Un clic su un’applicazione o un servizio nell’elenco delle attività di rete visualizza i dettagli, inclusi nome e percorso, e informazioni su ciascuna connessione effettuata in passato.

Ogni connessione è elencata con la destinazione, se i dati sono stati crittografati, gli indirizzi IP e i paesi degli indirizzi IP.

Le impostazioni possono essere definite per ogni singola applicazione. Oltre a bloccare tutte le attività di rete, gli utenti possono modificare diverse opzioni specifiche per la connessione. Per dirne alcuni:

  • Passa tra le azioni di rete predefinite: consenti, blocca, richiedi.
  • Blocca la connettività Internet o LAN, le connessioni P2P/dirette e le connessioni in entrata.
  • Configura le regole in uscita.
  • Applica elenchi di filtri, ad es. blocco di annunci e tracker, host di malware

Tutti questi possono essere definiti a livello globale, in modo che le preferenze si applichino a tutte le applicazioni e servizi per impostazione predefinita. Le opzioni di sostituzione sono disponibili per le singole app.

La sezione Tutte le app elenca tutte le applicazioni con attività di rete attuali e passate. È disponibile una funzione di ricerca per trovare rapidamente le app nell’elenco. È possibile selezionare qualsiasi applicazione o servizio per modificare il comportamento di rete predefinito.

La funzione premium SPN, Safing Privacy Network, è inclusa anche come versione alfa. Il servizio è ispirato a Tor, poiché instrada le connessioni attraverso diversi salti di rete per una migliore privacy. La differenza fondamentale rispetto alle VPN è l’architettura multi-hop. Alcune VPN, ad esempio NordVPN, supportano anche più connessioni, ma di solito non sono progettate per nascondere informazioni come la destinazione l’una dall’altra.

Conclusione:

Portmaster è un monitor di rete promettente: è gratuito, open source e disponibile per diverse piattaforme. Sono disponibili versioni per Windows e Linux e per il futuro è prevista una versione per Mac. L’interfaccia è ben progettata e, sebbene manchino alcune funzionalità, è già funzionale.

Link ufficiale

 

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

 

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

I problemi di Facebook e Google con le nuove leggi sulla privacy GDPR

VR con HTC Vive: la nuova realtà virtuale

Microsoft Store: la Mod per alcuni giochi per PC

Lascia un commento