Tecnologia

Samsung non vuole ripetere l’errore commesso con il Galaxy S22

Samsung Galaxy S22 appare nelle foto dal vivo, S22 Ultra ottiene la certificazione FCC

Samsung non vuole ripetere l’errore commesso con il Galaxy S22 e secondo nuove informazioni provenienti dalla Corea, Samsung è in procinto di costituire un team che avrebbe l’arduo compito di progettare un nuovo chip interno in grado di far dimenticare gli Exynos. E per arrivarci, Samsung sarebbe addirittura pronta a fare qualche sacrificio.

Le voci cominciano ad accumularsi da parte di Samsung con il possibile arrivo di un nuovo chip esclusivo per gli smartphone Galaxy entro il 2025. Il chip sostituirebbe gli Exynos.

Ma il ritmo sembra già accelerare per evitare di ripetere l’errore con ciò che potrebbe aver fatto fallire l’ultima serie Galaxy S22. Secondo nuove informazioni, l’azienda sta per costituire un “Dream Team” per iniziare a lavorare sull’argomento.

Samsung Galaxy S22: l’errore commesso comporterà una scomparsa dei chip Samsung?

L’informazione ci arriva da SamMobile e sostiene che Samsung ha deciso di concentrare tutta la sua attenzione interna sul suo futuro chip interno.

Tanto che l’azienda coreana ha deciso di interrompere completamente la produzione dei suoi chip Exynos, generalmente destinati ai propri smartphone, per il 2023 e il 2024. Ciò provocherebbe quindi la loro totale scomparsa del chip nei futuri Galaxy S23 e Galaxy S24 che avranno quindi avere nuove soluzioni.

Secondo la loro fonte, a luglio Samsung metterà al lavoro un team di 1.000 persone il cui compito sarà quello di lanciare questo nuovo chip che dovrebbe aiutare il produttore a rimanere rilevante contro i marchi che hanno già iniziato la transizione verso un SoC sviluppato internamente piuttosto che approvvigionamento da una terza parte.

Secondo quanto riferito, questo team chiamato “Dream Platform One Team” ha già iniziato il lavoro preparatorio sotto la guida di TM Roh, capo della divisione mobile di Samsung e Park Yong-in, capo della divisione LSI di Samsung.

Cambio di fornitore in vista?

Questo nuovo chip dovrebbe rimanere un’esclusiva dei futuri smartphone Galaxy. In attesa del loro arrivo, è quindi molto probabile che Samsung deciderà di inserire solo i chip Snapdragon nei suoi prossimi smartphone.

Potremmo quindi vedere in futuro arrivare un S23 equipaggiato esclusivamente con l’ultimo processore di casa Qualcomm, che sarà probabilmente lo Snapdragon 8 Gen 2 .

Per il momento, i consumatori europei sono stati privati ​​dei chip Qualcomm che montavano i dispositivi Samsung venduti negli Stati Uniti.

Le differenze nella gestione dell’energia e del calore osservate rispetto all’Exynos non rappresentano quindi un problema dall’altra parte dell’Atlantico.

In pochi anni, il nuovo chip interno di Samsung potrebbe sostituire i chip Snapdragon in tutti i mercati se riuscirà ad offrire prestazioni sufficienti.

Si tratta di una sfida che l’azienda dovrà raccogliere entro due anni, perché altrimenti questo nuovo chip sarà solo l’ennesima alternativa meno potente prodotta da Samsung.

Playblog.it

Netflix        News        Serie TV        Film        Amine        

Apple        Android        Tecnologia        Prime Video        Offerte        Disney+

 

Seguici su Facebook      Twitter      Pinterest
Seguici su TelegramNetflixOfferte Amazon PrimePrime Video

POST CORRELATI

Intel svela ufficialmente Core i9 9900K, soprannominato “La migliore CPU di gioco al mondo”

ASUS presenta i nuovi VivoBook basati su processori Intel di decima generazione

HP Spectre x360 13 ottiene un grande aggiornamento con i chip Intel di 11a generazione e il modello 5G

Lascia un commento