Tecnologia

Sharing economy: anche il powerbank per caricare il cellulare si noleggia on the go grazie a Chimpy

Sharing economy: anche il powerbank per caricare il cellulare si noleggia on the go grazie a Chimpy

Milano è la prima città italiana ad offrire il servizio di ricarica smartphone che sarà attivo in 60 edicole e permetterà di caricare qualsiasi cellulare in modo facile, immediato ed ecosostenibile attraverso il noleggio del powerbank.

Cellulare scarico? Fermarsi per caricare la batteria richiede una presa di corrente e almeno mezz’ora di attesa.

Come risolvere il problema ed evitare il dispendio di tempo? Grazie a Chimpy, il servizio di powerbank a noleggio on the go arriva oggi anche in Italia, partendo da Milano e già attivo in 60 edicole della città meneghina.

Come funziona Chimpy?

Quante volte può capitare di ritrovarsi con lo smartphone scarico verso fine giornata e non sapere come ricaricarlo? Chimpy ha risolto questo fastidioso problema e ha coniugato la necessità di caricare il telefono con la filosofia dell’economia circolare per evitare sprechi, ponendo molta attenzione all’aspetto green per diminuire l’inquinamento ambientale.

In particolare, per continuare ad utilizzare il telefono senza interruzioni basterà noleggiare uno dei tantissimi powerbank Chimpy presenti nelle edicole convenzionate con il progetto, caricare il proprio smartphone e restituirlo comodamente sempre in uno dei punti aderenti al servizio offerto da Chimpy.

Semplice, comodo e utile.

Il processo di noleggio è immediato, non è richiesta alcuna registrazione al servizio ed il download dell’app è facoltativo.

Basterà quindi recarsi in uno dei punti convenzionati per ricevere la batteria e il cavo corrispondente con un costo di noleggio pari a 3 euro per la prima settimana, a cui andranno aggiunti 15 euro di cauzione che verrà restituita una volta riconsegnato il powerbank in qualsiasi edicola convenzionata. Tutte le location si possono trovare comodamente sul sito internet e nell’app di Chimpy.

Sharing is caring: l’importanza dell’economia circolare per abbattere gli sprechi

L’attenzione all’aspetto green è uno dei pilastri fondanti della startup svizzera che ha scelto di basare il proprio business proprio sulla sharing economy per rispondere alla crescente domanda dei consumatori che stanno mostrando ogni giorno una maggiore sensibilità verso le tematiche ambientali.

Infatti, le batterie Chimpy sono caricate al 100% con energia solare con un impatto volto ad un futuro a zero emissioni.

Siamo entusiasti di lanciare il nostro progetto finalmente anche in Italia grazie alle prime 60 edicole milanesi coinvolte.

Chimpy è stata fondata a Zurigo ed oggi è presente in tutta Europa con oltre 2.000 punti di ritiro e consegna in città come Parigi, Berlino, Barcellona, Vienna e altre ancora, a conferma di come le persone abbiano sposato velocemente l’idea di condividere anche il powerbank a favore di un utilizzo più consapevole degli oggetti che utilizziamo tutti i giorni.

Basti pensare che dal 2017 ad oggi i powerbank di Chimpy hanno caricato con energia solare i cellulari di oltre 2 milioni di persone.

Crediamo fortemente nell’ecosostenibilità e ci impegniamo a contribuire alla transizione sia verso l’utilizzo al 100% di energia rinnovabile sia verso i principi di un’economia circolare, diventando un distributore di energia a zero emissioni.

Quanti powerbank sono stati acquistati o regalati come gadget per poi finire dimenticati in un cassetto? Grazie a Chimpy, ognuno di noi può contribuire nel suo piccolo a ridurre la quantità di rifiuti da riciclare

Afferma Edwin Winkler, Country Manager di Chimpy per l’Italia.

About Chimpy

Nel 2013, quattro amici, Andreas Braendle, Mirko Hofmann, Can Olcer e Simon Schwarzenbach,
si sono resi conto del crescente problema dei rifiuti di batterie usate e hanno deciso di agire.

Il modello di business iniziale rivolto alle aziende (ricarica di batterie AAA) si trasforma rapidamente
in un servizio di noleggio di powerbank) per il grande pubblico.

Con questo è cambiato anche il target di Chimpy: ora sono gli utenti di telefoni cellulari.

Tuttavia, l’approccio ecologico iniziale rimane intatto: tutte le batterie vengono caricate esclusivamente con energia solare.

D’altra parte, vengono utilizzate molte più volte rispetto ai powerbank che vengono acquistati singolarmente,
poiché questi tendono a scomparire rapidamente in un cassetto per essere poi dimenticati.

In questo senso, Chimpy contribuisce attivamente a ridurre la quantità di rifiuti da riciclare.

L’azienda è stata fondata a Zurigo. In Svizzera, i servizi di Chimpy sono disponibili in tutte le stazioni ferroviarie, edicole, aeroporti e centri commerciali.

Dal 2019, l’azienda sta sviluppando una rete simile per offrire i propri servizi nelle grandi città europee. In Italia, il servizio viene lanciato in collaborazione con primaedicola.it e m-dis Distribuzione Media S.p.A. (RCS MediaGroup).

 www.chimpy.it

Playblog.it

Apple        Android        Tecnologia        Netflix        Prime Video        Offerte

Seguici su Telegram       Canale Netflix     Offerte Amazon     Prime Video
seguici anche su Facebook       Instagram       Twitter         Pinterest

POST CORRELATI

Intel svela ufficialmente Core i9 9900K, soprannominato “La migliore CPU di gioco al mondo”

È arrivato Galaxy Z Flip 5G: Scheda tecnica per lo smartphone con display flessibile e 5G

Google ora ti consente di proteggere la cronologia delle ricerche: ecco come

Leonardo Playblog.it

Lascia un commento