Orange is the New Black come finisce la storia di Alex e Piper?

Orange is the New Black è purtroppo arrivato alla settima e ultima stagione, ma come finisce la storia per le detenute di Litchfield Alex e Piper?

Non si sa se mai in futuro ci potrebbe essere un ritorno a Litchfield per vedere come continuerà la storia. Nel frattempo ripercorriamo la storia e la conclusione delle due protagoniste, Alex e Piper di Orange is the New Black.

Presto pubblicheremo un articolo in cui racconteremo come si conclude la storia per le altre detenute di Litchfield.

Il cast e le creatrici della serie hanno preparato un video di saluti in occasione della pubblicazione dell’ultima stagione. Ma ciò non è bastato e le creatrici hanno rilasciato varie interviste in cui hanno raccontato quello che hanno portato nello show alla settima ed ultima stagione.

Ma com’è andata a finire la storia di Alex Vause e di Piper Chapman del carcere di Litchfield – Orange is the New Black?

In questo articolo sono contenuti spoiler che anticipano l’intera stagione finale di Orange is the New Black.

Orange Is the New Black è la serie che è nata dalle memorie di Piper Kerman del 2010 riguardo i circa 13 mesi che ha trascorso come detenuta in una prigione federale per accuse di riciclaggio di denaro.

La serie ha iniziato all’inizio a seguire la storia della protagonista Piper Chapman. Poi ha iniziato ad includere e a guardare la storia di un grande e diversificato gruppo di donne incarcerate con lei.

Nessuna serie TV aveva mai caratterizzato un gruppo così vasto di donne, ognuna con la sua storia singolare. E nell’ultima stagione, le storie di quelle donne formano la base di quella che sarà poi la conclusione della serie. Nella stagione c’è il tentativo di crescita e miglioramento personale per affrontare la vita al di fuori del carcere. Si parla di malattie mentali e purtroppo anche di morte, il tutto mentre cresce sempre più l’attenzione verso le nuove politiche sull’immigrazione.

Jenji Kohan e Tara Hermann

La creatrice e showrunner Jenji Kohan ha deciso nella quinta stagione che avrebbe terminato lo show dopo sette cicli.

E da allora è iniziata la pianificazione di come finirlo. La produttrice esecutiva Tara Hermann ha affermato che non è stato semplice. Ci sono stati dibattiti e varie discussioni e poi alla fine l’ultima decisione è di Jenji su come deve finire la storia di ciascun personaggio.

Solo all’ultimo episodio della serie “Here Is Where We Get Off” gli spettatori scoprono come terminano le storie delle detenute di Orange is the New Black. Sul finale si vede anche un montaggio di personaggi che gli spettatori non vedevano dalla quinta stagione, quando i detenuti sono stati separati e assegnati a diverse prigioni federali. La sorpresa arriva quando Alex (Laura Prepon) viene trasferita in una prigione in Ohio e si riunisce con Carrie “Big Boo” Black (Lea DeLaria), Erica “Yoga” Jones (Constance Shulman), Angie Rice (Julie Lake), Leanne Taylor (Emma Myles), Norma Romano (Annie Golden), Alison Abdullah (Amanda Stephen), Janae Watson (Vicky Jeudy), Brook Soso (Kimiko Glenn), Gina Murphy (Abigail Savage) e Anita DeMarco (Lin Tucci).

Tale scena era stata pensata già molto tempo prima. “Era pensato in modo da poter tenere in mente quelle persone e immaginarle, proprio come speriamo che tutti possano continuare a immaginare tutti i personaggi che vivono in questo universo forse parallelo”, ha detto Hermann. “Le loro storie continuano, e volevamo inserirle nell’episodio finale per le persone in modo che tutti si sentissero soddisfatti.”

Alex Vause (Laura Prepon) e Piper Chapman (Taylor Schilling)

Alex Vause (Laura Prepon) e Piper Chapman (Taylor Schilling)

Piper Chapman trascorre l’ultima stagione come donna in libertà vigilata e in conflitto tra la vita al di fuori e con quella dentro al carcere. Nella sesta stagione di Orange is the New Black Piper è rilasciata in anticipo dal carcere e prima di essere rilasciata si è sposata con Alex in una cerimonia in prigione officiata da Nicky. Piper è sconvolta dal lasciare la sua nuova moglie Alex Vause e stare lontana da lei per due o tre anni.

Mentre la stagione avanza, Alex suggerisce a Piper di trovare compagnia altrove. Lei stessa viene coinvolta in una storia con la guardia carceraria CO McCollough (Emily Tarver). Si tratta di una relazione spinosa che inizia con il ricatto e la vendita di droghe. Poi progredisce prima con la vendita di caricatori di telefoni cellulari. Poi con il sesso e lo stalking e, alla fine della stagione, il trasferimento di Alex in una prigione dell’Ohio.

Sebbene Alex rompa con Piper a causa del trasferimento, Piper ci ripensa e decide di trasferirsi ed iniziare una nuova vita in Ohio per stare più vicino ad Alex. L’ultima scena in cui vediamo la coppia siamo di nuovo in carcere. Ma stavolta in Ohio e vediamo Piper e Alex che ridono durante una visita in prigione.

Quando gli sceneggiatori hanno pensato alla serie, la storia della vita Piper Kerman li ha commossi.

In particolare li ha colpiti la vera storia di Piper dopo la prigione, con il suo impegno nella difesa e nella riforma della giustizia penale. Però dopo sette stagioni, le creatrici dello show hanno pensato che in parte volevano evidenziare tale impegno in parte avevano capito che nel corso della serie, gli avvenimenti nella vita di Piper aveva cambiato la situazione. Era necessario dare un senso a tutto ciò attraverso il personaggio.

Ad Alex Vause (Laura Prepon) è stata data una storia più oscura per mostrare come si risponde quando ci si sente vulnerabili. Hermann ha dichiarato: “Prevede il dolore che potrebbe provare, quindi cerca di uscirne prima che le succeda”. Ma alla fine la coppia ottiene uno dei pochi finali edificanti della serie. “Di tutte le storie, questa è quella in cui potremmo cavarcela con un lieto fine speranzoso”, ha detto Hermann.

Riguardo alle altre detenute e protagoniste dello show sapendo solo dove è iniziata la loro vita e cosa sta succedendo nel mondo, sarebbe difficile trovare un finale al lieto fine. Le autrici spiegano che questo è anche uno dei motivi per cui le altre detenute lottano con il personaggio di Piper.

Lei è una privilegiata, da una famiglia benestante, che ha sempre avuto tutto.

Ma dopo l’esperienza in carcere Piper e Alex sembrano essere maturate e sembrano diventate adulte. Questo è il motivo per cui il loro rapporto può continuare e può funzionare anche nella vita dopo il carcere.

Hermann avrebbe dichiarato “Penso che Piper sia davvero forte e che si sia pienamente convinta di ciò che vuole fare nel mondo, ma vedremo se sopravviveranno. Nella mia testa, mi chiedo”.

Infatti il finale di Orange is the New Black ha lasciato più di qualche interrogativo, come se non si sia messo la parola fine per sempre. Solo il futuro potrà dirlo. Ci potrebbe essere un seguito di Orange is the New Black e alla storia di Alex e Piper?

 Ci potrebbe essere un seguito di Orange is the New Black e alla storia di Alex e Piper?

Se volete vedere le detenute di Litchfield di Orange is the New Black come non le avete mai viste, continua qui.

Playblog.it

Apple        Android        Tecnologia        Game        Netflix        Prime Video        Offerte

Seguici su FacebookTwitter


Leave A Reply

Navigate